ASSOCIAZIONI ADERENTI AL FORUM

CLICCA SULLE ICONE PER ACCEDERE AI SITI DELLE ASSOCIAZIONI

(in ordine alfabetico)

 

27 maggio 2011 Roma Riconoscimento del Ministero della Salute a Pio Bove

 

2012 nasce Forum Sport Italia

Malati di Reni

Lazio

ANDIP

Lazio

ANERC

Campania

ANTO

Lombardia

APRO

Sicilia

ASNET

Sardegna

ATO

Marche

ATO

Puglia

ATOM

Campania

ATTO

Toscana

Transpalant Sport Club

Sud Tirolo

ultima modifica 28/03/2018

“ La natura ha donato me solo a tutti gli altri e tutti gli altri a me solo” (L. A. Seneca)

 

Il Forum Nazionale ha aderito al CnAMC  Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici, rete di Cittadinanzattiva

 

Come sostenerci:

Il direttivo del Forum Nazionale, quale organizzazione di secondo livello ha deciso di non aderire alle campagne per il 5xmille al fine di non creare conflittualità con le singole associazioni, per sostenerci si possono inviare contributi al Conto Bancoposta

IBAN IT60I0760103200000030879175

intestato a:

Forum Nazionale Associazioni Nefropatici Trapiantati e di Volontariato

 

Carta dei diritti della persona con malattia renale

approva ta a Roma il 14 febbraio 2015

 

28 marzo 2018: Biosimilari, Il nuovo position paper Aifa : sì all’intercambiabilità con originator, ma l’ultima decisione spetta sempre al medico curante quale scelta clinica responsabile, chiarisce che “i medicinali biologici e biosimilari non possono essere considerati sic et simpliciter alla stregua dei prodotti generici, o equivalenti”, e perciò sostituibili automaticamente dal farmacista senza consultare il medico curante. (leggi tutto nella pagina dedicata, con il documento integrale)

 

 

MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 18 gennaio 2018 . Indizione della «Giornata per la donazione degli organi», per l’anno 2018.  La «Giornata per la donazione degli organi», per l’anno 2018, è indetta per il giorno 27 maggio 2018.

 

8 marzo 2018 Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministero della Salute 1 febbraio 2018 Modifica dell’articolo 3 del decreto 2 agosto 2002, recante: «Criteri e modalità per la certificazione dell’idoneità degli organi prelevati al trapianto (art. 14, comma 5, legge 1 aprile 1999, n. 91)». Il trapianto nelle persone affette da HIV. Fino ad oggi, in Italia ci si è occupati solo di trapianto di organo su persone Hiv positive ma da donatore sano. Negli ultimi dieci anni, la messa a punto di farmaci mirati ha reso l’AIDS sempre meno mortale, riducendo l’infezione da HIV ad una patologia cronica. Le conquiste registrate dalla medicina in questo settore coinvolgono anche i trapianti su soggetti sieropositivi che, a causa dell’infezione, possono andare incontro, nel tempo, anche a disfunzioni multiorgano gravi. «Superate le iniziali incertezze relative ai possibili effetti negativi della terapia immunosoppressiva sull’avanzamento della malattia, il Centro Nazionale Trapianti ha attivato nel 2002 una serie di protocolli e programmi-pilota per regolamentare le procedure nel trapianto di organo solido in favore di soggetti sieropositivi. Conclusa la fase sperimentale, tra il 2009 e il 2010 sono stati pubblicati dei protocolli specifici e un programma nazionale, approvato dalla Conferenza Stato-Regioni e dedicato ai trapianti di rene, rene-pancreas, cuore, polmone e fegato nei soggetti con infezione da HIV. Il documento stabilisce, tra l’altro, i criteri di selezione per l’inserimento del paziente nelle liste d’attesa nazionali e quelli di idoneità per il centro trapianti che intende aderire al Programma».

 

24 gennaio 2018 Il decreto di nomina è arrivato in ritardo, ma finalmente ci siamo: la Cabina di regia prevista dal Piano nazionale cronicità si è insediata Per le Associazioni per la tutela dei malati partecipa Tonino Aceti Coordinatore nazionale delle associazioni dei malati cronici di Cittadinanzattiva.

 

24 gennaio 2018 Conferenza Stato Regioni Parere, ai sensi dell’articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro della salute recante “Modifica dell’articolo 3 del decreto del Ministro della salute 2 agosto 2002 concernente criteri e modalità per la certificazione dell’idoneità degli organi prelevati al trapianto (articolo 14, comma 5, legge 1°aprile 1999, n. 91)”

 

24 gennaio 2018 Conferenza Stato Regioni Accordo, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante “Requisiti minimi strutturali, tecnologici e organizzativi delle strutture sanitarie per lo svolgimento delle attività di trapianto di organi solidi da donatore cadavere. Criteri e procedure per l’autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie, singole o afferenti ad un programma regionale di trapianto, comprese le attività di trapianto pediatrico. Volumi minimi di attività e degli standard di qualità delle strutture autorizzate”.

 

24 gennaio 2018 Conferenza Stato Regioni Accordo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante “Protocollo per la valutazione di idoneità del donatore di organi solidi”.

 

precedenti news 2017

precedenti news 2016

precedenti news 2013 - 2015